Invicta Volleyball

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile e ricevi tutti gli aggiornamenti!

Scarica

31

Ott

Weekend amaro, sconfitte per Serie B e D

( 25-27; 25-19; 25-21; 20-25; 15-10 )

Ancora un tie break per la nostra prima squadra, questa volta fatale, sconfitta a Pontedera nella terza giornata del campionato. Lo stesso Pontedera che ci aveva estromesso dai play off l'anno passato e che ci aveva inflitto l'unica sconfitta in campionato, diventando a tutti gli effetti la nostra bestia nera. Ad aggiungere un po' di pepe in più, la presenza in panchina nella squadra di casa  di Fabio Pantalei, storico nostro capitano e allenatore per tante stagioni, con suo figlio dall'altra parte della rete.

Ne è venuta fuori una partita tirata ma non bella, con tanti errori in entrambi i lati del campo, in cui raccogliamo un punto insperato per il gioco espresso, che forse si compensa con quello perso a S. Croce. 

Pontedera ha letteralmente gettato al vento il primo parziale, praticamente già vinto, tenendoci in partita oltre i nostri meriti ed evitandoci una sconfitta netta che per come poi si è sviluppata la partita, sarebbe stata sacrosanta. Bravi noi però a rimanere attaccati al match nel quarto, e se non fosse uscito per infortunio Galabinov nel quinto, chissà, forse sarebbe potuto scapparci anche il colpaccio, considerando che i "furti col passamontagna", ogni tano accadono. 

Tanti i problemi ancora da risolvere da parte di mister Rolando, a partire da questa ricezione balbettante che ormai sta diventando una costante in queste prime uscite, che sta penalizzando troppo la nostra distribuzione ma che al contempo, se sistemata, potrebbe permettere di esprimere quel potenziale in attacco che purtroppo si è visto solo a tratti. Il duo Pellegrino-Galabinov con l'apporto di Alessandrini, ieri per altro il più prolifico, ci possono togliere tante castagne dal fuoco se precisione e costanza in questo fondamentale torneranno ad essere accettabili. 

Prossimo incontro torniamo a giocare tra le mura amiche contro Perugia, salito al secondo posto dopo la vittoria di ieri.

Brutta prova anche per la nostra seconda squadra, sconfitta in casa per 3-0 dal Bulletta, che ha dominato il match oltre le sue potenzialità, a dimostrazione di una prestazione opaca di tutta la squadra in ogni fondamentale. Molto arrabbiato coach Corazzesi, sostituto di Rolando, proprio per la scarsa verve caratteriale dei suoi ragazzi, che al di là dell'aspetto tecnico, dovrebbero avere insito nella loro giovane età più entusiasmo e voglia di lottare, questa sera merce sconosciuta.