Invicta Volleyball

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile e ricevi tutti gli aggiornamenti!

Scarica

07

Mar

Serie B: espugnata Perugia

( 11-25; 25-21; 15-25; 21-25 )

Suonata anche la quarta sinfonia, battuta Perugia 3-1 sul proprio campo ed altri tre punti importantissimi in classifica, sempre più ridente per i nostri colori. 

La marcia della truppa Rolando sembra inarrestabile, anche quando la prestazione nello specifico non si può certo annoverare tra le migliori, segnale ancor più positivo, visto il risultato finale abbastanza netto.

La squadra di casa ha espresso un gioco molto più falloso di quello visto a Grosseto alcune settimane fa, appesantito da un nervosismo forse esagerato nei confronti dell'arbitraggio,  sicuramente deleterio poi per il punteggio, visto i due rossi rimediati nel corso del terzo parziale,  spada di damocle  sull'esito del set. 

La partita ha avuto praticamente due volti, entrambi decisi di fatto dalla squadra di casa: uno relativo al primo ed al terzo set, vinti agevolmente dai nostri ragazzi, ed uno relativo al secondo ed al quarto, combattuti e vinti uno per parte. Quando i perugini riuscivano ad essere concentrati ed attenti, facendo pochi errori, esprimevano un buon gioco soprattutto dal centro e mettevano in difficoltà la nostra formazione, riuscendo a vincere anche un parziale. Ma quando uscivano praticamente dalla partita, commettendo numerosi errori in attacco oppure innervosendosi oltremodo sciupando l'impossibile, i set scivolavano via facili,  con distacchi abissali e mai in discussione. 

Poco effetto poi avevano le girandole di cambi effettuati da mister Taba nel ruotare tutti gli effettivi in ogni ruolo possibile, le distanze nel punteggio erano incolmabili, ed una prestazione sufficiente bastava per portare a casa la pagnotta. 

Detto questo, vincere in trasferta è sempre complicato, ci si deve far trovare pronti quando gli avversari non esprimono una buona prestazione, ma soprattutto si deve essere abili a lottare concentrati su ogni palla, indipendentemente da quello che testa e fisico ti permettono,  per portare a casa tutto quello che è possibile portare. E da qui che vengono le note positive della partita di ieri pomeriggio, che seppur non giocata tecnicamente benissimo, ha dato segnali importanti di maturità e consapevolezza insiti in quelle squadre che puntano il proprio sguardo lontano nell'orizzonte. 

Vedremo cosa succederà sabato prossimo, ci aspetta un'altra trasferta difficile a Pontedera, prima del rush finale della prima fase, che ci vedrà impegnati in tre partite in sette giorni, nel doppio incontro con Orte ed il recupero infrasettimanale con Civita Castellana.

Castelfranco permettendo ovviamente, squadra ancora praticamente al palo causa covid.

Qui le interviste a fine partita con il Presidente e con mister Rolando: https://youtu.be/_Sou8uei-NU