Invicta Volleyball

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile e ricevi tutti gli aggiornamenti!

Scarica

06

Dic

Serie B: anche Prato passa a Grosseto

( 25-23 24-26 20-25 25-16 12-15 )

Quarta sconfitta consecutiva per la nostra formazione, questa volta al quinto set contro il Volley Prato,  esito  perlomeno mitigato da un punticino in cascina per smuovere la classifica, ferma ormai da un mese esatto.

Come a Castelfranco la settimana scorsa, la squadra ha dato segni di ripresa ed ha lottato ad armi pari con gli avversari, ma non possiede al momento la forza di chiudere i parziali in equilibrio e la tranquillità necessaria per giocare con la giusta spavalderia. Ogni errore diventa un macigno e l'assenza di Pellegrino si sta rivelando più pesante di quello preventivato. 

Ad onor del vero,  se ad ogni squadra levassimo il terminale offensivo più importante, sarebbero dolori per chiunque, ma certe lacune tecniche  prima mascherate dai risultati, si stanno rivelando in tutto il suo reale valore.

Che fosse una partita difficile era preventivato sin dalla vigilia, troppo in palla i fiorentini in questo periodo del campionato per lasciare strada facile alla nostra formazione incerottata, anche se il match complessivamente si era incanalato piuttosto bene,  grazie alla vittoria del primo parziale.  E' però nel secondo che la nostra squadra ha perso il treno giusto, vista la possibilità nel finale di poter incamerare anche questo, ma sul 24 pari, quando la determinazione e la lucidità fanno la differenza, due battute al salto con esito diverso, hanno deciso la contesa, e riaperto un match che poteva prendere una direzione a noi favorevole. 

Da lì in poi i giovani di mister Novelli hanno espresso tutto il loro potenziale e soltanto la voglia di non mollare ed aggrapparsi con le unghie al risultato, ha poi permesso ai nostri di portare in rimonta la partita al quinto, poi perso. 

Rolando ha provato tutte le carte a disposizione per ingabbiare in qualche modo gli ospiti, schierando a sorpresa nel ruolo di libero Cappuccini e inserendo nel quarto e nel quinto un finto opposto come Brandi, nella speranza che i fondamentali di difesa prevalessero sull'assenza di attacco da seconda linea, in parte riusciti, vista l'enorme mole di lavoro poi richiesta agli schiacciatori di posto quattro.

Tanti cambi effettuati, in tutti i ruoli, per dare spazio perfino al palleggio alla new entry Gabriele Spina, che ha stabilito il record di precocità come debuttante in serie B, alla veneranda età di 13 anni. 

Prossimo incontro in trasferta a Perugia, contro il fanalino di coda della classifica, un match da vincere a tutti i costi vista la posizione di classifica deficitaria. 

Qui la parole del mister nel dopo gara: https://youtu.be/9TkWZCva1nI