Invicta Volleyball

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile e ricevi tutti gli aggiornamenti!

Scarica

15

Feb

Oro, il colore più bello

Ogni tre anni la Federazione studia a fondo con questionari approfonditi tutti i settori giovanili d' Italia, e premia, secondo tanti parametri, le società in funzione del punteggio raggiunto. Risultati delle squadre, qualità dei tecnici, qualità dei dirigenti, attività promozionali, convocazione nelle selezione degli atleti, comunicazione, attività estive, tornei , tutta una serie di elementi per valutare il lavoro delle società per assegnarli poi un certificato: standard, argento e oro. 

Raggiungere il livello più alto è la massima gratificazione che un gruppo di lavoro può ottenere, la certificazione che tutti i settori della società hanno raggiunto standard qualitativi alti che trovano poi il compimento nel raggiungimento dei risultati sul campo.

In buona sostanza, si premia come in ogni competizione, i più bravi, ed in questo caso, nella lista dei pochi eletti, ci siamo anche noi. 

E' la prima volta che ci viene assegnato questo  riconoscimento, che ha ancora più valore dato che racchiude un lasso di tempo piuttosto grande, dove soltanto un lavoro serio e costante può permettere di raggiungere simili risultati.

Il responsabile tecnico Fabrizio Rolando: " E' un riconoscimento bellissimo, frutto del lavoro di tutti, a cui teniamo tanto e che certifica quello che di buono abbiamo fatto in questi anni. Ci speravamo quando abbiamo compilato e inviato tutto il materiale richiesto, però non eravamo consapevoli se fosse sufficiente per raggiungere il massimo livello.  E' importante anche per i genitori o sponsor che si avvicinano al nostro mondo, che possono valutare chi svolge un lavoro professionale  e meritorio di fiducia in ogni settore della società. Quando il colore è ORO, vuol dire per forza che sei fra i più bravi, non si prende mai per caso. E quando ha valore nazionale e comprende tutte le società d'Italia, vuol dire che sei più che bravino. Lavoreremo per confermare questo premio anche nel prossimo triennio, per dare continuità al lavoro svolto. ".