Invicta Volleyball

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile e ricevi tutti gli aggiornamenti!

Scarica

08

Giu

Editoriale N.2 La Privacy

Il secondo editoriale che dedichiamo ai genitori  si occupa di un argomento piuttosto complesso  a cui  dovremo in futuro dare un po' più di attenzione : la privacy.

In passato, al momento dell'iscrizione,  abbiamo fatto firmare dei fogli relativi a questa materia, ma non abbiamo dato forse le giuste e precise  informazioni in merito al modo in cui trattiamo i dati personali.

E' un argomento per alcuni considerato noioso e privo di interesse, pero' chi si occupa specificatamente di privacy ci ha caldamente consigliato di cominciare ad essere più precisi per non  incorrere in sanzioni o querele.

Cerchiamo di fare innanzitutto un po' di chiarezza di cosa stiamo parlando: sono dati sensibili tutti quei dati personali relativi ad una persona idonei ad individuare non soltanto il nome, la data di nascita e il domicilio, ma anche uno o più elementi caratteristici dell'origine raziale, religiosa, politica, lo stato di salute e vita sessuale, sia in forma scritta  che in foto e video. Il decreto sulla privicy disciplina poi le diverse operazioni di gestione ( "trattamento" ) dei dati, riguardanti la raccolta , l'elaborazione, il raffronto, la cancellazione, la comunicazione o la diffusione degli stessi.

Senza entrare nel merito dei meandri della legge e dei suoi tecnicismi o su tutte le sue possibili applicazioni e cavilli,  per semplificare cercheremo di fare chiarezza su quali dati noi raccogliamo, come li utilizziamo e come li eliminiamo, facendo una distinzione su quei dati utili al tesseramento e quelli che invece potremmo utilizzare in forma di immagini e video.

                                                                                   DATI PERSONALI

All'inizio di ogni stagione agonistica, per i nuovi iscritti raccogliamo i dati personali di ogni atleta ( nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, residenza) per poterlo tesserare, inserendo questi dati nel database della Federazione controfirmando il tesseramento con la firma digitale. Per i ragazzi invece che sono stati già tesserati gli anni precedenti e che continueranno l'attività con la nostra società, sono già all'interno del programma federale e non dobbiamo fare altro che richiamare il loro nome per rinnovare il tesseramento. Se non effettueremo il richiamo entro il 20 di Ottobre di ogni stagione, questi atleti usciranno dal nostro tabulato e non compariranno più all'interno della schermata relativa alla nostra società. In questo caso non avremo più accesso ai loro dati e  per quanto ci riguarda, sono cancellati ( rimangono all'interno del database della Federazione che provvederà a smaltirli  nella maniera consona ).

Quindi, ricapitolando, la raccolta dei dati viene eseguita dalla società, specificatamente da due persone, ovvero me medesimo ( Francesco Masala ) e Sonia Feltri, le uniche due persone che hanno accesso con la password al programma federale e che hanno il compito di raccogliere ed elaborare questi dati.

Questi  sono utili solo al tesseramento e poi successivamente alla compilazione dei referti  gara per ogni partita, anche questi compilabili soltanto dalle stesse due persone.

Eviteremo quest'anno di inserire all'interno dei blocchi  delle squadre qualsiasi documento cartaceo riepilogativo o similare che possa in qualche modo far accedere chiunque a dei dati sensibili, in modo che siano accessibili soltanto in forma digitale all'interno del programma federale.

Facciamo presente che in relazione a questi dati sensibili utili al tesseramento i genitori non possono rifiutare di fornirli, devono obbligatoriamente firmare la delibera al trattamento se vogliono iscrivere il proprio figlio. Non è possibile usufruire dei corsi di pallavolo senza tesseramento federale, e quindi senza l'utilizzo di questi dati.

                                                                                               FOTO E VIDEO

Discorso diverso invece è quello relativo all'utilizzo delle foto e dei video che la società può utilizzare sul proprio sito o sui social o su canali di altro genere.

Qui il problema è un pochino più complesso, non tanto per quanto riguarda la loro raccolta e la loro utilizzazione,  che è effettuata in modo consono, da persone addette,  per fini assolutamente leciti,  quanto soprattutto per  la loro eliminazione.

Il tempo di permanenza sul sito è dettato dalla nostra gestione, ovvero la pubblicazione o meno di una foto o di una gallery o di un video è decisa essenzialmente da noi;  normalmente può rimanere pubblicata per un paio di stagioni, dopo di che viene sostituita dalle nuove e cosi via, considerando che il sito ha una capienza massima di cartelle pubblicabili e quindi nel momento in cui ne inseriamo di nuove, vengono eliminate le vecchie.

La stessa cosa non si può dire invece per i canali social, dove tutto il materiale pubblicato non viene regolarmente eliminato e rimane all'interno delle pagine.

Non che ci sia niente di male o che la società ne faccia un uso scorretto, ma il genitore deve essere a conoscenza che le foto o i video inseriti nel web sono consultabili da chiunque per un periodo molto lungo  e possono in teoria essere utilizzate indirettamente da altre persone a nostra insaputa.

Per chiarezza di informazione, a garanzia di tutti, specifichiamo comunque questo:  l'unica persona che può gestire il sito, la app, i profili facebook, instagram, you tube e twitter ufficiali della società  è il sottoscritto, che ha gli account e le password di tutto. Nessuna altra  persona può pubblicare qualcosa a nome della società; il sottoscritto è il garante di tutto quello che viene pubblicato e  filtra tutto quello che viene fotografato e filmato da altre persone.

Esiste poi una piccola appendice alla rete ufficiale, un  profilo Facebook denominato "  Invicta Volleyball Grosseto Settore Giovanile ", che per comodità è stato separato dal canale  della società che in genere ne condivide i contenuti, ed è gestito esclusivamente da Sonia Feltri.

Facciamo presente che la società non è responsabile di foto o filmati relativi a partite o allenamenti  che  vengono pubblicati su profili personali da altre persone.

La legge dice che tutte quelle immagini o video che ritraggono in primo piano un ragazzo devono essere autorizzate dal genitore preventivamente, a meno che non si tratti di immagini lontane o dall'alto in cui non sia possibile individuare specificatamente la persona.

Il genitore ha la facoltà  di non autorizzare la società alla diffusione di foto o video che ritraggono suo figlio, sia che si tratti del sito, dei canali social  o giornali o altro.

                                                                                                AUTORIZZAZIONE

Ecco perché per la prossima stagione saremo più scrupolosi in merito  e faremo un documento  in cui ci sarà una distinzione netta fra il primo consenso relativo ai dati personali ( obbligatorio ) ed il secondo, relativo a foto e video ( opzionale ).

I genitori dovranno autorizzare la società al trattamento dei dati, decidendo in merito alle due opzioni, cercando di venire  di persona all'appuntamento programmato delle iscrizioni per la firma, in modo da non costringere poi gli allenatori a farlo durante le ore di allenamento.

NB Vi chiediamo gentilmente di informare bene i vostri figli nell'eventualità che la vostra decisione relativa alla seconda opzione fosse negativa. Non vorremmo trovarci in situazioni spiacevoli nel dover informare noi il vostro figlio sul perché non può partecipare ad una foto o ad un video di una partita. E' un vostro diritto ma vi preghiamo di perderci del tempo, soprattutto nel caso di ragazzi molto piccoli.

NB Dateci anche un piccolo margine di errore se in alcune situazioni non fossimo proprio precisi in merito. E' una cosa per noi nuova e non di semplice gestione, tutto viene fatto per buone finalità, compatibilmente ai vostri diritti vi chiediamo un po' di tolleranza

Spero di essere stato sufficientemente chiaro ed esaustivo, grazie per l'attenzione, a risentirci, Francesco Masala